A spasso con Matisse: l’avventura con Canadian

canadian

“Chi ben comincia è a metà dell’opera”, proprio così! Aspettando la neve, che sono sicuro arriverà presto, vi consiglio di iniziare a prepararvi. Utili delle sane corse che buttano giù quei fastidiosi chili presi in estate. Fidatevi di me, correre serve proprio a bruciare i grassi e, senza impazzire con estremi rimedi tipo diete tiranniche, con facilità e divertimento gli eccessi di zuccheri se ne vanno in poco tempo.

Una volta smaltito l’abuso godereccio sarete pronti per il trekking sulla neve. E noi amici a quattro zampe siamo molto felici perché significa che si parte e si va in montagna. Evviva, finalmente.

Inutile attendere che il termometro scenda sotto lo zero per pensare ad una bella giacca a vento tecnica. Preparatevi prima e quando arriva l’inverno pensate solo a divertirvi e, mi raccomando, portateci con voi.

canadian

Sono stato in uno dei negozi Canadian di Milano, in Via Canonica 28, e ho scoperto un mondo, quello su misura per tutti coloro che amano l’avventura, la libertà e i viaggi, proprio le cose che piacciono a me; parafrasando il titolo di un bellissimo film di qualche anno fa, direi: “Il senso di Matisse per la neve”, altro che quello di Smilla! Lì, da Canadian, potete trovare abbigliamento per tutta la famiglia e noi quattro zampe siamo i ben venuti: coccolati e viziati dal personale dei negozi. Ditelo ai vostri padroncini che da Canadian possiamo entrare e gironzolare tra felpe sportive, pantaloni realizzati con materiali e tecnologie all’avanguardia, guanti, cappellini termici, T-Shirt, gilet, zainetti, scarpe, stivali e tanti accessori.

Anche per i bambini ci sono tute, felpe, magliettine e tutto ciò che serve per farli stare comodi e al caldo. Molto fornito il settore baby con pile super-caldi, completi da sci Marmot e tutone imbottite (taglie da 6 mesi a tre anni) tutto a prezzi eccezionali, anche sotto i 50 euro. Per non parlare dei meravigliosi cappellini in pile pesante con le orecchie. Deliziosi e simpaticissimi. Perché le mie orecchie sono già super felpate e imbottite di tutto punto, altrimenti non esiterei a indossarne uno anch’io.

canadian

Pratica e simpatica è la coperta da picnic. Questa mi piace proprio tanto. Sarà forse che ha l’aspetto di un cagnolino appena uscito dalla tintoria, ma l’idea degli occhioni e del nasone che ti guarda, mi fa impazzire.

Canadian è l’outlet milanese del marchio italiano ispirato al Canada e ha dei prezzi imbattibili; propone capi della stagione precedente o in stock, con sconti che vanno dal 30 al 50 per cento e oltre. La qualità al giusto prezzo è assicurata, parola di Matisse.

Per tutta la famiglia trovate capi molto eleganti pur essendo pratici ed estremamente tecnici.

Non vi rimane che andare, rimarrete soddisfatti. A Milano i punti vendita sono diversi e trovate Canadian anche in Piazza Wagner, Via Plinio, Corso Genova, Via san Giovanni sul Muro. Ma li trovate anche a Roma, Torino, Trieste, Pavia, Bologna, Monza, Lodi, Legnano e Lecco. Sul sito ci sono tutte le indicazioni e la possibilità di acquistare comodamente da casa con lo shop online.

Ora nei negozi ci sono anche le bellissime matitine di Zanna Bianca, un mio parente, in omaggio.

canadian

Vi racconto questo aneddoto: la prima volta in montagna della mia padroncina insieme a me.

Per farmi felice aveva prenotato una bella gita sulla neve. Era molto contenta e io addirittura entusiasta. Il giorno prima della partenza la vedo immobile davanti all’armadio. I suoi occhi erano sbarrati e l’espressione quella di grande dubbio.

Io le gironzolavo intorno felice perché avevo capito che la partenza era alle porte. Vedevo i bagagli pronti, le mie ciotole preparate dentro una delle borse da viaggio, lo zaino con le mie palline e le solite cose che si portano via. Ma lei rimaneva ferma a guardare il suo guardaroba con le mani nei capelli. Quando ad un certo punto esclama: “Canadian!”, mi mette il guinzaglio e via come il vento. Non sapevo dove eravamo diretti, pensavo a un secondo giretto al parco. Invece ci fiondiamo in uno dei bellissimi negozi Canadian. Io mi sono messo bello tranquillo e curiosavo tra gli scaffali. All’uscita la mia padroncina aveva un’aria decisamente soddisfatta.

Il giorno dopo, finalmente, siamo partiti. Abbiamo trascorso dei giorni meravigliosi sulla neve. Quando siamo rientrati io ero molto triste perché adoro correre nel bosco e mi dispiace sempre tanto lasciare la montagna. La mattina, in città, la mia padroncina si mette il piumino che aveva portato in montagna. “Fantastico!” ho pensato “Dai che si parte ancora!”

canadian

Ma invece di andare a prendere la macchina e partire per un’altra avventura, mi è toccato un giro per il centro di Milano. Accipicchia, ho pensato, la mamma indossa gli abiti che aveva comprato per la montagna anche in città. E non era la sola. Abbiamo incontrato, quel giorno, diverse sue amiche, tutte avevano i giacconi con lo stesso marchio: la nota foglia di acero rossa.

Mi è andata male. Niente gita. Ma non importa, ero felice lo stesso.

Bau bau a tutti, ci vediamo per la prossima storia Matisse.

canadian.it

 

 

 

 

 

Author: Laura Barbara Esani

Laura Barbara Esani laureata in Filosofia presso l’Università Statale di Milano. Giornalista pubblicista ho lavorato per diverse case editrici tra cui Giorgio Mondadori, Rizzoli e Hachette Rusconi. Ho frequentato il corso di scrittura creativa tenuto da Giuseppe Pontiggia. Redattrice e scrittrice, nasco a Milano nel 1966 dove vivo. Scrivere è la mia grande passione, leggere è ciò che riempie la mia anima e raccontare è il mio modo per descrivere il mondo attraverso le mie storie. Sono uno spirito libero come Matisse, il mio adorato husky che mi accompagna nei viaggi alla scoperta di città, paesi, montagne e mari.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto