Cascina Loghetto – Lombardia

cascina loghettoNella campagna lombarda c’è un agriturismo molto speciale: è la Cascina Loghetto, custodita da oche agguerrite (sì, come quelle del Campidoglio) che accolgono l’ospite al suo arrivo.

Nonostante sia vicino alla strada, l’antica Cascina è costeggiata da un corso d’acqua che la isola e la protegge: valicando il cancello, si passa in un altro paesaggio, con animali (caprette, asino, cavalli, gatti, anatre…), grandi vasche con storioni e trote che sono allevati in acque pulite e una vegetazione rigogliosa e pacifica. Siamo nel Parco dei Mosi, una zona verde di Crema, dove Cascina Loghetto è stato il primo agriturismo della città.

La titolare, signora Anna Maria Mariani, affabile e gioviale, prende in braccio Becco (l’oca guardiana) e ci accoglie così, sorridente e felice.

loghetto

anna maria mariani e becco

Le sale del ristorante sono quelle delle tipiche trattorie lombarde, con tovaglie a quadretti bianchi e rossi, pavimenti in cotto, sedie impagliate, tavole di legno, e la gran parte dei muri scritti e autografati, per la gioia di grandi e piccini che possono così disegnare a tutto campo.

I piatti serviti – molte le ricette tipiche della zona – sono a base di prodotti della Cascina, spesso biologici, e tra loro si trovano quelli adatti per celiaci. Nota interessante: la vulcanica Anna Maria ha brevettato un affumicatoio per trote, storioni e salami.

sala cascina loghetto

sala cascina loghetto

Gli antipasti sono squisiti, vari e abbondanti: oltre al Salva con le tighe, ci sono uova d’anatra, fonduta di formaggio con miele, pere con gorgonzola, salumi vari…. Come primo piatto, ravioli cremaschi – fatti rigorosamente a mano con la pasta matta -, ravioli con trota affumicata, risotti, la leggendaria la cotoletta a orecchia d’elefante (da prenotare) e così via, si continua in un crescendo di genuinità e sapori, che vengono in ultimo addolciti dai dessert e dai liquori serviti a fine pasto.

Se poi ci si volesse rilassare dopo una cena deliziosa, c’è la possibilità di pernottare nelle belle camere sopra il ristorante: quattro stanze doppie e tre suite, recentemente ristrutturate, dai colori vivaci e mobilio di pregio, ciascuna recante il nome di un mestiere (agronomo, oculista, fungarolo, sarta….), e una cucina comune a disposizione.

cascina loghetto

oculista

Un’altra recente ideazione di Anna Maria è stata, nei weekend estivi, la proposta di un ottimo aperitivo della Cascina mentre si assiste alla proiezione di un film scelto su schermo gigante.

Dicevamo che l’agriturismo è molto speciale: non solo per la particolarità del luogo in cui si trova, per la sua cucina, per la creatività e l’energia di Anna Maria e l’accurata bellezza delle stanze dove si dorme. La Cascina Loghetto, che è anche Fattoria didattica, ha sviluppato il Progetto Agrihabitat in collaborazione con l’istituto superiore Sraffa di Crema, rivolto esclusivamente ai ragazzi diversamente abili.

Il Progetto Agrihabitat contempla una serie di dieci lezioni da quattro ore ciascuna che vanno dalla cucina, passando per il servizio in sala, alla caffetteria. La mission è creare figure professionali che possano trovare lavoro una volta diplomati.

I ragazzi, aiutati da Anna Maria, settimana per settimana decidono un menu che cucinano loro stessi, apparecchiano i tavoli e pranzano tutti insieme.

Da quest’anno sono state introdotte anche la coltivazione dell’orto e la raccolta dei prodotti: il corso si è concluso a giugno con una festa che ha visto un centinaio di persone partecipanti.

Ogni anno Cascina Loghetto riceve richieste anche da istituti esterni alla provincia di Cremona per poter partecipare a questo progetto, nel quale Anna Maria e il suo staff credono molto!

Agriturismo Cascina Loghetto

Via Milano 4, Crema CR

Tel. +39 0373 230209

[email protected]

cascinaloghetto.com

 

Author: Maddalena Stendardi

Giornalista, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Sono attualmente Vicepresidente della NEOS, associazione italiana di giornalisti di viaggio.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto