Come adottare un cane in modo responsabile

adozione cane

Manca poco per partecipare alla Giornata dell’adozione responsabile, la straordinaria iniziativa che l’Associazione Area Cani Milano organizza al Parco Sempione in città, domenica 19 maggio dalle ore 11, accanto all’Acquario Civico.

ATTENZIONE: LA GIORNATA DELL’ADOZIONE RESPONSABILE è RIMANDATA A DATA DA DEFINIRSI CAUSA ANNUNCIATO MALTEMPO. VI TERREMO AGGIORNATI!

Un’idea nata l’anno scorso da Roberto Perissinotto, presidente dell’Associazione Area Cani Milano, e Patrizia Diana Buongiardino, volontaria dell’Associazione Amici Trovatelli, che messe insieme le loro energie, con la collaborazione di Elisa Contiero, responsabile della sezione Adozioni, hanno pensato di dedicare una giornata tutta per noi.

Patrizia spiegherà le modalità delle adozioni responsabili/consapevoli (come ama chiamarle lei), esporrà i percorsi pre e post adozione e presenterà i cagnolini in cerca di famiglia.

adozione cane

Derrick, Matisse e Silvia

Istruzioni per accogliere il cane

Sarà una giornata durante la quale si alterneranno momenti di gioco a occasioni didattiche. Ci saranno un susseguirsi di interventi che tratteranno diversi argomenti:

  • come muoversi tra le diverse associazioni
  • come scegliere l’amico a quattro zampe giusto per ogni persona
  • come gestire un cucciolo
  • come affrontare l’adozione di un amico a quattro zampe già adulto.

Saranno ampiamente approfondite tutte le tematiche legate al rapporto cane e uomo; per esempio si parlerà di

  • come gestire il tempo da dedicare per i nostri bisogni
  • quando ricorrere a un educatore (banalmente anche solo per evitare che il vicino di casa impazzisca perché l’abbaiare costante del vostro fido lo manda fuori di testa, un problema risolvibile, basta affidarsi a un addestratore e seguire i suoi consigli)
  • come valutare la razza che intendete accogliere nella vostra famiglia
  • come scegliere il proprio cane in base alle esigenze e alle abitudini di chi decidesse di adottare, con l’intervento di Carlo Pirola, educatore cinofilo
  • le cure mediche per mantenerci in salute
  • esempi sul costo che comporta quando decidete di prenderci con voi.

Luogo comune è pensare, per esempio, che servano necessariamente spazi grandi o un giardino per prendersi cura di alcuni di noi di taglie medio grandi. Vi garantisco che non è così. Io sono un Husky e vivo in città in un appartamento; quello di cui ho bisogno è poter correre e stare fuori casa almeno tre ore al giorno. Infatti noi Siberian Husky possiamo stare ovunque a patto che non ci lasciate soli per tanto tempo (non soffriamo gli spazi ristretti, ma risentiamo molto della solitudine perché siamo cani da branco) e che una persona dinamica si occupi di noi.

Vita sana in compagnia dell’amico Fido

Detto ciò siamo, tutti noi cagnolini, un ottimo stimolo per uno stile di vita sano, perché se ci adottate starete decisamente meglio in quanto scoprirete il piacere della natura, delle passeggiate e di tanti amici che potrete trovare quando entrerete nel mondo meraviglioso dei proprietari di cani.

Adottarci comporta impegno, sacrifico e responsabilità, ma condividere la vostra vita con noi cagnolini è un’esperienza unica, e Patrizia, insieme a tante persone che vivono la loro vita insieme a uno di noi, vi racconterà come sia bello prendersi cura di un cane. Accogliere un morbido batuffolo nella propria famiglia regala gioia e allegria.  Se siete pronti per donare affetto, noi cagnolini sappiamo come ricambiare il vostro amore.

Io e tanti amici ci consideriamo molto fortunati a essere stati accolti da famiglie o singole persone. È straordinario e unico il legame che si instaura tra uomo e cane.

adozione cane

Matisse

Posso citarvi tanti esempi: io sono stato adottato sei anni fa, praticamente appena nato. Sono trattato come un principe. Laura, la mia bipede di riferimento, si prende molta cura di me. Io sono un Siberian Husky e ho bisogno di correre e, se possibile, di tanto in tanto rotolarmi sulla neve. Così, appena la stagione lo consente, Laura mi porta in montagna a giocare. Sono coccolato e viziato e in cambio dono amore e di sicuro sono un amico fedele. Derrick, mio caro amico, è stato adottato da Silvia e Paolo. È un tesoro di cane e ha portato tanta gioia e amore che i suoi amici umani non lo lasciano mai e lo portano insieme a loro in vacanza perché senza di lui si sentirebbero tristissimi.

adozione cane

Tea

Zagor ha trovato una famiglia splendida ed è inseparabile dal suo Andrea che lo porta ogni mattina al parco a giocare insieme ai suoi amici. Tea, la mia amica di scorribande, è stata adottata da Loredana e Mario che mai la lascerebbero sola. Diva ha trovato una famiglia fantastica, Tabatha, cara dolce amica, che con Cloe ha reso felice Stefania, fantastica persona sempre pronta ad adottare un peloso in cerca di una cuccia. Maya, la lupetta di Giorgio – un bipede che si prende cura dei quadrupedi di persone che non hanno tempo a sufficienza per portarci a spasso – è sempre allegra e aiuta il suo amico umano a gestire il branco degli amici che vengono affidati al suo padrone.

adozione cane

Zagor

Hachi, meraviglioso Malamut, è stato adottato da Alessandra che non lo lascia a nessuno e lo porta a spasso senza mai lamentarsi nonostante la mole del mio amico che, come dire, è considerevole. Petra, la cagnolina mastica sassi, con Michele la si vede correre tra i prati del parco come una biglia impazzita ed è la compagna preferita del suo amico umano per lunghe passeggiate tra i boschi. Poi c’è la Cucci, di Silvia; Polly di Roberto, Rudi, Pepe, Nina, Gina, Lola, Gilda, Pluto e tantissimi altri che non posso citare per ragioni pratiche di “cartelle di testo”.

Petra

Quando il nostro amico quattro zampe diventa aggressivo

Tantissime sono le storie d’amore tra Fido e l’uomo ma, purtroppo, a volte succede che siamo causa di “drammi” familiari perché diventiamo aggressivi causando seri problemi. Persone competenti vi spiegheranno i motivi per cui, in alcune circostanze, si scatena in noi un’inarrestabile violenza. Vi assicuro che non siamo belve feroci, nemmeno le razze considerate più pericolose, ma possiamo diventarlo perché ubbidiamo così tanto a chi ci addestra che ci troviamo a essere trasformati, nostro malgrado, in potenti macchine da guerra.

Il legame che si instaura è qualcosa di indissolubile. Come ho avuto già modo di scrivere in un altro dei miei articoli in riferimento alla mostra Gli animali nell’arte, dal Rinascimento a Ceruti a Brescia, Palazzo Martinengo, fino al 9 giugno 2019.

adozione cane

Nella Giornata dell’Adozione, oltre a tanta allegria, divertimento e condivisione, ci sarà una lotteria con premi donati dagli Sponsor. Contemporaneamente, sempre al Parco Sempione, dalle 10 alle 19 l’associazione culturale Mylandog organizza la sesta edizione della manifestazione Un giorno da cani; saranno presenti associazioni no profit legate al mondo dei cani che presenteranno il loro lavoro e raccoglieranno fondi a sostegno delle tante attività.

Cari amici, vi aspettiamo domenica 19 maggio!

Bau bau a tutti

Matisse

 

 

 

 

Author: Laura Barbara Esani

Laura Barbara Esani laureata in Filosofia presso l’Università Statale di Milano. Giornalista pubblicista ho lavorato per diverse case editrici tra cui Giorgio Mondadori, Rizzoli e Hachette Rusconi. Ho frequentato il corso di scrittura creativa tenuto da Giuseppe Pontiggia. Redattrice e scrittrice, nasco a Milano nel 1966 dove vivo. Scrivere è la mia grande passione, leggere è ciò che riempie la mia anima e raccontare è il mio modo per descrivere il mondo attraverso le mie storie. Sono uno spirito libero come Matisse, il mio adorato husky che mi accompagna nei viaggi alla scoperta di città, paesi, montagne e mari.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto