Cucina sostenibile

cucina

Era inevitabile che si incontrassero. Da una parte Lisa Casali, sperimentatrice e creatrice del blog ecocucina.org, e Tommaso Fara, chef e scrittore di libri culinari; dall’altra la Valcucine, azienda che progetta cucine basate sui principi di dematerializzazione, riciclabilità o riutilizzo, riduzione delle emissioni tossiche e lunga durata, e che ha creato il certificato Bioforest per un equilibrio tra uso e ripristino delle risorse ambientali.

Non si buttano gli scarti!

Dall’incontro nasce la serata del prossimo 19 gennaio, presente come ospite TourDeFork, che s’inserisce nel ciclo di incontri Visioni sensibili con il quale la friuliana Valcucine dà luogo a una serie di confronti sul tema della sostenibilità. Un’occasione per far conoscere al pubblico il libro di Tommaso e Lisa La cucina a impatto (quasi) zero (Gribaudo) con foto di Vincenzo Lonati.

Gli autori introducono consigli delle scelte sul cibo, dalla spesa al supermercato alle opzioni dal menù di un ristorante. Parlano quindi di ingredienti biologici, a Km 0, a filiera corta, non lavorati, senza imballaggi e di stagione. Poi propongono un’ottantina di ricette a basso impatto ambientale, riutilizzando gli scarti (gambi, bucce, foglie, lische e torsoli) e come ingredienti extra usando quelli normalmente presenti in una dispensa. Casali e Fara invitano a sostituire, dove possibile, gli ingredienti di origine animale con quelli di origine vegetale e a usare metodi di cottura (alcuni anche originali) che riducono il consumo di risorse, la produzione di rifiuti e l’utilizzo di grassi. Le gustose ricette così realizzate hanno un basso costo, spesso sotto i due euro!

Stampa rispettosa

Coerentemente con il risparmio di risorse e il rispetto dell’ambiente, il libro è stampato su carta FSC e ha i marchi Ph Neutral, Elemental Chlorine Free e Heavy Metal Absence. Per compensare le emissioni di CO2 associate alla produzione del libro, Valcucine ha aderito al progetto Impatto Zero di Lifegate, che prevede il calcolo del contributo all’effetto serra e la relativa compensazione attraverso progetti di riforestazione nel sud del mondo.

blog.valcucine.it

Author: Maddalena Stendardi

Giornalista, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Sono attualmente Vicepresidente della NEOS, associazione italiana di giornalisti di viaggio.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto