Cultura enogastronomica alternativa

sovversivi del gusto

Adriano Liloni, oste della trattoria Pegaso di Soprazocco di Gavardo, a due passi dal lago di Garda, ebbe qualche anno fa un’idea: creare una rete tra i produttori italiani di vini, birre e cibi eccellenti, agricoltori, olivicoltori, norcini, casari, affinatori, ristoratori in grado di certificare la qualità artigianale dei propri prodotti, la loro tracciabilità, la caratteristica delle materie prime impiegate, l’origine e la provenienza.

Requisiti richiesti

La prerogativa di tutte queste persone è il coraggio, insieme a passione, tenacia e visione positiva. Sono produttori pronti a mettere la propria faccia nel passaparola che indica chi merita, dando quindi un valore alto al gruppo che si è formato.

Da qui la necessità di raccontarli, dando loro una voce e un volto.

I Sovversivi

Michele Marziani, scrittore, e Marco Salzotto, fotografo, hanno viaggiato per tutta Italia, isole comprese, e hanno ascoltato, descritto e immortalato in immagini le storie di chi “contrasta la globalizzazione, la banalizzazione, la contraffazione, l’approssimazione del mondo dell’enogastronomia”.

E’ nato così Sovversivi del gusto 2 (NdA press), che mette anche l’accento sull’importanza di salvaguardare l’ambiente, i saperi e le tradizioni dell’agricoltura e dell’artigianato. E’ un piacevolissimo racconto con molta bellezza nei testi e nelle foto. Il libro è stato selezionato come uno dei quattro finalisti per il Gourmand World CookBook Awards, per il premio Best in the World 2010. Il vincitore sarà proclamato il prossimo 3 marzo a Parigi durante la CookBook Fair.

Author: Maddalena Stendardi

Giornalista, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Sono attualmente Vicepresidente della NEOS, associazione italiana di giornalisti di viaggio.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto