Termoli – Molise

Borgo arroccato sul mare

termoli

 

eng

Sul promontorio a picco sul mare Adriatico, Termoli è una caratteristica cittadella che risale al V secolo, diviso dal resto della città dalle mura di contenimento e dal Castello Svevo, nato in epoca normanna (XI secolo) e ristrutturato da Federico II di Svevia nel XIII secolo, eretto per difendere da attacchi via mare e via terra.

Due sono gli ingressi per entrare nel borgo, uno ai piedi del Castello e l’altro sul lato del porto, dalla cui torretta del Belvedere si ammira il panorama.

Il centro storico è fatto di piazzette e vicoli, tra i quali il Vico del Castello, uno dei più stretti d’Europa.

Importante è la Cattedrale di stile romanico pugliese risalente al XIII secolo, edificata nel punto più antico e più alto della cittadella, che contiene le reliquie di San Basso e di San Timoteo.

Se volete vivere l’atmosfera del borgo e il contatto diretto con i residenti, alloggiate presso l’Albergo Diffuso Locanda Alfieri (via Duomo 39, tel. 0875 708112) nel centro storico di Termoli, con camere e servizi dislocati in edifici diversi e vicini tra loro: vi aspetta, al mattino, una prima colazione a base di dolci casalinghi.

Cucina marinara

I titolari della Locanda vi sapranno indicare alcuni locali nei quali è possibile provare la tipica cucina a base soprattutto di pesce.

Tra questi, nel borgo vecchio, a due passi della cattedrale, si trova Svevia (Vicolo Giudicato Vecchio 24, tel. 0875 550284), ristorante basato su prodotti del territorio e del mare di Termoli.

Appuntamento da non perdere, nel mese di agosto, è la Sagra del Pesce che si svolge l’ultima domenica, che dà l’opportunità di degustare il pesce appena pescato.

Tremiti a portata di mano

Dal punto di vista balneare, Termoli ha conquistato nel tempo 13 Bandiere Blu, riconoscimento conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione la pulizia delle spiagge, gli approdi turistici e l’educazione ambientale.

I trabucchi, macchine per la pesca a vista, un tempo erano numerosi, dalla spiaggia di Sant’Antonio fino alla foce del fiume Biferno; oggi sulla costa ne sono rimasti solo due.

Termoli è famosa anche perché da qui è possibile raggiungere le Isole Tremiti più velocemente rispetto a ogni altro scalo portuale: ma questa è un’altra bella storia.

www.termoli.net

Author: Maddalena Stendardi

Giornalista, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Sono attualmente nel consiglio direttivo della NEOS, associazione italiana di giornalisti di viaggio.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto