Cortina d’Ampezzo – Veneto

La Regina e il suo patrimonio

cortina d'ampezzo

eng

 

Foto di Luisa Calderaro

Amata, discussa, considerata meta di lusso, in realtà Cortina D’Ampezzo è un tesoro nascosto, da scoprire soprattutto nella stagione primaverile ed estiva.

Situata nel cuore del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, la cittadina è nella conca dell’alta Valle del Boite, un anfiteatro naturale da dove si possono ammirare le montagne Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Cortina è l’unica località italiana a far parte del Best of the Alps, l’associazione che riunisce le 12 località di montagna più raffinate delle Alpi.

È il paradiso per gli amanti degli sport bianchi, ma anche meta ideale per gli appassionati del trekking, delle scalate su roccia, di mountain bike o della corsa.

E da anni è anche luogo di ritrovo di poeti e scrittori: Hemingway nel 1948, durante un breve periodo di vacanza, ne rimase affascinato e proprio qui trovò l’ispirazione per scrivere i suoi romanzi.

Scenari unici da scoprire

Da Cortina partono diversi itinerari per il trekking, come quello per Pian de ra Spines che costeggia il fiume Boite, oppure quello che porta ai laghi di Pianozes e Ajal.

Invece, per gli amanti della bici e delle mountain bike, sono tante le piste ciclabili che si snodano tra i boschi delle Dolomiti.

Da non perdere la Lunga via delle Dolomiti, la pista ciclabile di 36 km che parte da Pieve/Calalzo e arriva a Cortina (ma si può partire anche da Cortina): inaugurata nel 2003, è stata definita come uno dei più begli itinerari d’Europa. Il percorso si snoda lungo la vecchia linea ferroviaria, attraversa i piccoli comuni (Cortina, San Vito di Cadore, Borca di Cadore, Vodo di Cadore, Valle di Cadore, Pieve di Cadore e Calalzo di Cadore) ed è praticabile da tutti.

C’è poi la ciclabile che parte da Cortina, raggiunge Dobbiaco e si congiunge con la pista ciclabile Dobbiaco-Lienz, ricordata anche con il nome di Ciclabile della Drava, che collega Cortina con l’Austria.

Nella cittadina si possono trovare diversi punti dove noleggiare biciclette o mountain bike per percorrere le piste ciclabili; inoltre, il Cortina Bike Resort è una rete di percorsi per gli amanti delle vacanze in mountain bike, da scoprire, approfittando dei pacchetti messi a disposizione dai bike-hotel della zona.

Tutti di corsa

A Cortina si corre: l’appuntamento è per il 3 giugno 2012 con l’imperdibile Cortina-Dobbiaco Run, la gara podistica di 30 km che ripercorre il tratto dell’ex-ferrovia che collegava le due località e che attraversa paesaggi mozzafiato con passaggi in gallerie e ponticelli che sembrano sospesi nel vuoto.

Il tutto sempre con le Dolomiti a fianco, fino allo scollinamento del passo Cima Banche (1530 m, altezza massima del tracciato). Il percorso scende poi fino al lago di Landro, dove si possono ammirare le tre Cime di Lavaredo, per arrivare a tagliare il traguardo a Dobbiaco.

Le iscrizioni alla gara chiuderanno il 31 maggio 2012 o al raggiungimento di 4500 iscritti.

Nel cuore di Cortina: arte, cultura e shopping

Oltre alla natura, imperdibili sono i musei delle Regole d’Ampezzo: il Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, dedicato ai fossili delle Dolomiti; il Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi con una delle più importanti collezioni del ‘900 italiano e il Museo Etnografico Regole d’Ampezzo.

Immancabile la passeggiata per Corso Italia, dove si concentrano negozi e boutique, bar, ristoranti e hotel di lusso.

A tavola

Tra i prodotti enogastronomici troviamo i casunzei (ravioli a mezza luna ripieni di bietola), gli spaetzel (gnocchetti verdi conditi di solito con panna e speck), il prosciutto crudo stagionato, i funghi porcini, la polenta di esiste anche la versione fritta.

Il ristorante-pizzeria Al Passetto offre piatti semplici e caratteristici, ma anche pizze sfiziose, e dedica particolare attenzione a chi è intollerante al glutine: grazie a una speciale certificazione, il ristorante è, infatti, autorizzato a cucinare per chi ha la celiachia.

Dove dormire

Il Bed and Breakfast Caldara è una villa autonoma di recente costruzione e si trova a dieci minuti a piedi dal centro del paese. L’alloggio offre tutte le comodità necessarie: ampie stanze con bagno indipendente e un salone, dove si fa colazione con un buffet ricco, abbondante e con prodotti a km 0. Parcheggio privato, ampio giardino, deposito sci o mountain bike. A richiesta si organizzano itinerari per escursioni a piedi o in mountain bike.

Pro Vacanza-natura unica nel cuore delle Dolomiti ma, soprattutto, un’occasione per scoprire nel periodo primaverile-estivo tutta la bellezza di questi luoghi.

Contro Evitate il periodo di agosto, i prezzi sono abbastanza cari rispetto giugno, primi di luglio e settembre.

Plus Ottime piste ciclabili e un appuntamento podistico imperdibile. Cortina è esempio di mobilità pulita, dove trascorrere una vacanza all’insegna delle due ruote senza motore.

http://cortina.dolomiti.org

www.dolomiti.it

www.dolomitipark.it

www.alpassettoghedina.it/it/ristorante.html

www.bbcaldara.com

www.bestofthealps.com/it

LuisaCalderaro@gmail.com'

Author: Luisa Calderaro

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto