Gogol’Ostello – Lombardia

Dove la cultura è di casa

gogol

eng

Viaggiatori a basso budget, ora c’è una nuova struttura ricettiva di alta qualità, un caffè culturale, un punto d’incontro per una comunità aperta, vivace e multietnica: a Milano ha aperto il Gogol’Ostello, l’ospitalità pensata su misura delle esigenze e dei desideri dei “nuovi turisti”, nella città sempre più al centro dell’attenzione dei visitatori internazionali.

Asli Haddas, trentaquattrenne milanese di origini eritree con una lunga esperienza di viaggiatrice intercontinentale, ha concretizzato il suo sogno.

Con un intervento di microcredito (ottenuto attraverso l’associazione L’Albero delle Genti-People Tree) e l’incontro con un proprietario immobiliare che ha dato fiducia al progetto, nella palazzina milanese di via Chieti 1 (angolo via Piero della Francesca) ristrutturata e arredata dallo studio lodigiano Atelier Architettura, Asli offre sette camere, tutte con bagno privato,  per un totale di 24 posti letto, suddivisi in stanze doppie, quadruple e sestuple. Completa l’offerta con una ricca serie di servizi: il wi-fi gratuito ad alta velocità,  presente sia nella camere sia nelle aree comuni, due postazioni fisse di computer, itinerari personalizzati e inediti della città, book exchange, noleggio biciclette, servizio baby sitting.

Atmosfera bohemien

Lo scenario sembra parigino, quando ci si affaccia dalla finestra di una di queste stanze che danno sui tetti o sui terrazzi fioriti e verdi dei palazzi limitrofi…e l’aria che si respira qui è frizzante e vivace.

Nel CafTè letterario posto al primo piano del Gogol’Ostello – che propone menu con prodotti locali o acquistati da Altromercato e preparati dalla madre di Asli, Ascalu Gheberul (nota tra gli amici come Zia Lu) e acqua del rubinetto, gratis e servita in bottiglie di vetro – trovano posto, oltre alle colazioni, anche aperitivi in lingua (portoghese, spagnolo, inglese, francese e russo di prossima partenza) e proiezioni mensili de il Cinemino (gruppo cineforum fondato anni fa con amici), il cui scopo è proporre film e docu-film non inseriti nei grandi circuiti delle produzioni cinematografiche, ma di qualità.

Per incentivare la rete con i residenti della zona e non, sono stati attivati corsi di

Biodanza

Tai Chi

Forrò e danze brasiliane

Goghollywood 2.0, abc del cinema per imparare a keggere un film

Ogni giovedì, venerdì e sabato dalle 19.30 c’è l’aperitreo il meglio della cucina eritrea cucinata da Zia Lu e servita su piatti di lolla di riso, completamente biodegradabili.

E poi caffè letterari, seminari, presentazioni di novità editoriali, incontri, mostre… Iniziative che, nella bella stagione, saranno ospitate anche nel cortile interno, allestito come un vero e proprio “micro-parco” e arricchito da un orto verticale, in cui crescono gli aromi utilizzati poi in cucina e un albero (simbolo di crescita e della vita in continua evoluzione).

Incontri internazionali

Gogol’Ostello è una struttura adatta non solo ai giovani o alle comitive, ma aperta a viaggiatori di qualunque età che desiderino vivere un’esperienza più ampia di una semplice sistemazione per la notte.

Incontrare altre persone provenienti da luoghi diversi, farsi guidare alla scoperta degli aspetti più autentici della vita milanese, partecipare a eventi culturali, gustare piatti inconsueti… un’offerta esclusiva per gli ospiti internazionali, e al tempo stesso un forte legame con una comunità milanese attenta, dinamica e culturalmente vivace.

Il Gogol’Ostello, infatti, si prefigge di essere non solo contenitore, ma anche promotore e divulgatore della creatività delle persone che vivono o transitano in Milano!

Gogol’Ostello

Via Chieti 1 angolo via Piero della Francesca,  Milano

Tel. +39 02 36755522

[email protected]

gogolostello

gogolostello.it/en

Author: Maddalena Stendardi

Giornalista, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Sono attualmente Vicepresidente della NEOS, associazione italiana di giornalisti di viaggio.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto