Ecoturista: chi è e che cosa fa

ecoturista

Ti importa della tua casa, della tua città, del tuo paese, del tuo pianeta? Vorresti che i tuoi discendenti scoprissero un mondo meraviglioso in cui vivere? Ti interessano le persone che incontri nei luoghi che visiti? Se la tua risposta è “sì” a queste domande, sei consapevole dell’ambiente e potresti viaggiare come un ecoturista.

Tra le definizioni che lo caratterizzano, l’ecoturismo viene definito come “viaggio responsabile verso aree naturali che preservano l’ambiente e migliorano il benessere delle popolazioni locali”. Ciò significa che coloro che attuano e partecipano alle attività di ecoturismo dovrebbero seguire i seguenti principi:

  • Ridurre al minimo l’impatto
  • Costruire consapevolezza e rispetto ambientale e culturale
  • Fornire esperienze positive per visitatori e ospiti
  • Realizzare benefici economici diretti per la conservazione
  • Creare benefici economici per le popolazioni locali
  • Rendere responsabili le popolazioni locali
  • Aumentare la sensibilità al clima politico, ambientale e sociale dei paesi ospitanti
  • Sostenere i diritti umani e gli accordi di lavoro internazionali

Un ecoturista è un turista eco-consapevole

Le preoccupazioni ambientali e sociali stanno alimentando la nuova tensione ad agire responsabilmente anche nel nostro tempo libero. Nell’era del viaggio responsabile, è opportuno conservare le risorse naturali e preservare gli stili di vita della popolazione indigena.

L’Ecoturista è una persona che visita un luogo, vi trascorre del tempo e spende denaro lasciando il posto che ha visitato come un posto migliore, e le persone che ha incontrato più felici di lui.

L’ecoturismo si basa su questi principi.

Un ecoturista ha autorevolezza nell’industria del turismo

ecoturista

L’importanza del turista nel settore dell’ecoturismo non può essere sottovalutata: infatti ha un grande impatto sul settore dei viaggi attraverso le scelte che fa.

Agire responsabilmente aumenta il divertimento e aiuta a proteggere gli ambienti naturali e culturali del paese ospitante.

Prima di viaggiare …

  • Educare te stesso sulla tua destinazione prima della partenza, è un aspetto importante della buona pratica di ecoturismo. Conoscere la storia, la cultura, la lingua e l’ambiente naturale dell’area di destinazione aiuta sia l’interazione culturale che l’apprezzamento degli ecosistemi locali. Le persone hanno maggiori probabilità di socializzare se mostri una conoscenza preliminare del loro paese e della loro casa.
  • La conoscenza pregressa degli ecosistemi locali significa che sei più attento ai diversi animali e piante da cercare. Le informazioni sono disponibili presso le biblioteche locali, i tour operator, le organizzazioni turistiche nazionali e i centri visitatori all’arrivo sul posto.

Mentre viaggi …

  • Il modo in cui ti comporti in vacanza determina l’impatto che personalmente farai sulla tua area di destinazione prescelta. In sostanza, puoi fare una differenza significativa massimizzando il tuo impatto positivo e riducendo al minimo il tuo impatto negativo sugli ambienti naturali e culturali dell’ospite. È importante ricordare che i viaggiatori sono ospiti nella destinazione ospitante.
  • I viaggiatori possono contribuire a preservare l’ambiente facendo in modo che il loro impatto economico avvantaggi direttamente la popolazione locale. Garantire che i soldi spesi siano destinati agli abitanti locali significa che vorranno conservare l’ambiente naturale che ti ha attratto verso quella destinazione.

Dopo il tuo viaggio …

  • Se hai osservato problemi di degrado ambientale durante il tuo viaggio, dovresti informare le autorità governative competenti e le organizzazioni senza scopo di lucro.
  • Suggerisci modifiche o aree di miglioramento.
  • Riconosci le zone in cui hai visto la corretta applicazione dei principi dell’ecoturismo.ecoturista

Consigli per viaggiatori responsabili

  • Rispetta la fragilità della terra. Renditi conto che, se non tutti sono disposti ad aiutare nella sua conservazione, destinazioni uniche e magnifiche potrebbero non essere più qui per le generazioni future.
  • Fa’ solo fotografie. Nessun graffito, niente rifiuti, non portare via “ricordi” da siti storici e aree naturali.
  • Per rendere i tuoi viaggi più significativi, informati sulla geografia, i costumi, le buone maniere e le culture della regione che visiti. Prenditi del tempo per ascoltare le persone. Incoraggiare gli sforzi di conservazione locali.
  • Rispetta la privacy e la dignità degli altri. Informati prima di fotografare le persone.
  • Non acquistare prodotti fatti da piante o animali in via di estinzione.
  • Segui sempre percorsi indicati. Non infastidire animali né rovinare piante o i loro habitat naturali.
  • Scopri e supporta programmi e organizzazioni che lavorano per preservare l’ambiente.
  • Quando possibile, cammina o usa mezzi di trasporto ecocompatibili. Incoraggia i conducenti di veicoli pubblici a spegnere i motori quando sono parcheggiati (anche in città).
  • Sostieni hotel, compagnie aeree, resort, linee di crociera, tour operator e fornitori che promuovono la conservazione dell’energia e dell’ambiente; la qualità dell’acqua e dell’aria; la raccolta differenziata; la gestione sicura di rifiuti e materiali tossici; la riduzione del rumore; il coinvolgimento della comunità; e che hanno personale esperto e scelto che si dedica ai principi di conservazione.
  • Incoraggia le organizzazioni a sottoscrivere le linee guida ambientali.
RedazioneEcoturismonline@ecoturismonline.it'

Author: Redazione Ecoturismonline

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto