Qui in Abruzzo – Abruzzo

Vivaio, ristorante, caffè, bottega gourmet ed eco-hotel: siamo in provincia di Pescara, ai piedi di Città Sant’Angelo, Città Slow e socio dei Borghi più belli d’Italia, dove ha sede Ekk-Abruzzo in sintesi.

qui in abruzzo

La famiglia Febo, florovivaista da tre generazioni, decise nel 2008 di trasferire il suo Garden in un luogo più grande. Si narra che quando i tre fratelli, Umberto, Enzo e Antonella, videro la cantina sociale di Sant’Angelo, dissero “Ecch”, traduzione dall’abruzzese: “Ecco”.

La cantina, fondata negli anni ’70 ai piedi della città e abbandonata da almeno dieci anni, fu quindi ristrutturata e ora è un vero e proprio centro delle eccellenze della regione, il fulcro della promozione del territorio abruzzese come è nelle intenzioni dei Febo.

Piante autoctone, gastronomia e menu tipici

E così è nato il centro che è formato da un Garden, esteso su un totale di ottomila metri quadri, con piante da frutta, autoctone, fiori, frutti antichi e piante esotiche, dove si tengono anche mostre e corsi.

E poi la struttura si sviluppa con Ekk Tipico d’Abruzzo, bottega delle eccellenze gastronomiche e artigianali locali dove, grazie all’esposizione distinta in territori provinciali, si possono scoprire prodotti gastronomici e vini rari. Qui, persone come Maurizio e Rosa Di Persio che non hanno più il loro punto vendita di tipicità a L’Aquila dopo il terremoto del 2009, oggi sono responsabili del reparto salumi di Ekk, e guidano alla scelta dei prodotti.

Lo chef Gabriele Marrangoni prepara piatti della tradizione abruzzese a Km 0, attingendo per la maggior parte da Ekk Tipico e per il rimanente da produttori locali, da Ekk Ristorante Cantina Santangelo, dove sono proposti menù anche per chi ha intolleranze alimentari.

Il vino in una stanza

Ekk Hotel è, invece, l’albergo ricavato dal recupero dell’antica cantina sociale, dove le ex cisterne in cemento ospitano le camere. Lorenzo Ucci, responsabile dell’hotel affiliato a Ecoworldhotel, racconta delle scelte ecosostenibili compiute, dall’isolamento termico alla tinteggiatura dei locali con vernici a base di latte, dal set di cortesia con prodotti certificati all’utilizzo in albergo di carta riciclata o certificata.

L’ospitalità di questa struttura ricettiva a 4 stelle è centro di riferimento per il suo legame con il territorio e le sue tradizioni.

Infine, Ekk Vacanze tipiche d’Abruzzo dal prossimo maggio organizzerà vacanze esperienziali ed esclusive in un Abruzzo inaspettato che coinvolgeranno il viaggiatore in manifestazioni folcloristiche e tradizionali o nella vita rurale.

www.ekkabruzzo.it

Author: Maddalena Stendardi

Giornalista, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Sono attualmente Vicepresidente della NEOS, associazione italiana di giornalisti di viaggio.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto