Il Cammino Balteo

balteo

Saint-Nicolas

Il percorso del Cammino Balteo prende il nome dalla Dora Baltea, il fiume che attraversa tutta la Valle d’Aosta, regione ai piedi delle montagne più alte d’Europa.

E’ un itinerario ad anello che passa attraverso tutto il fondovalle, da Pont-Saint-Martin, punto di partenza ideale, sino a Morgex.

Lungo circa 360 km, è suddiviso in 23 tappe, per percorrere ciascuna delle quali ci si impiega dalle 4 alle 6 ore. Ma si può modulare come meglio si crede. Infatti è adatto sia agli sportivi sia a coloro che sono meno allenati. Se si vuole interrompere una tappa, facilmente si trova un mezzo di trasporto pubblico.

Si attraversa il territorio di 48 comuni valdostani e la quota altimetrica è compresa tra i 500 e i 1900 metri s.l.m. circa. Quindi è praticabile quasi tutto l’anno.

Molto piacevole, ricco di belle scoperte, si sviluppa tra mulattiere, boschi, vigneti, pascoli, campi coltivati. E villaggi, ponti, chiese, castelli. A tratti ripercorre l’antica strada romana.

balteo

Challand-Saint-Victor

Alla fine della tappa giornaliera si trova sempre un luogo dove dormire e lungo il cammino ci sono diversi punti di ristoro. Ma è sempre meglio verificare (e prenotare) prima di mettersi in marcia.

L’insegna del Cammino Balteo consiste nel numero 3 all’interno di un triangolo capovolto, in contrapposizione al triangolo (con i numeri 1 e 2) utilizzato per contraddistinguere il tracciato delle Alte Vie.

Ci piace perché: oltre alla bellezza dei luoghi che si attraversano, questo Cammino, sostenuto da Unione Europea, Stato e Regione autonoma Valle d’Aosta, è un mezzo per promuovere lo sviluppo sostenibile delle località di media e bassa quota della Regione.

Per scoprire tappa per tappa e avere informazioni dettagliate: lovevda.it/it/sport-estate/escursionismo/cammino-balteo

balteo

Cartografia Generale Percorso Balteo

Naturalmente questo è uno spunto per tempi migliori, quando saremo fuori dalla tempesta del COVID-19 e vorremo tornare in contatto con la natura.

#iorestoacasa

 

 

 

 

 

 

 

 

RedazioneEcoturismonline@ecoturismonline.it'

Author: Redazione Ecoturismonline

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto