Intervista a Maria Sormani della Locanda dell’Arte

Ospiti tra Arte e Natura

Locanda dell’Arte

MOSTRE – Solonke russe, 2/2 from Monferrato TV – Italy on Vimeo.

Intervista a Maria Sormani, titolare della Locanda dell’Arte a Solonghello (AL)

Un’impresa eccellente nel Monferrato: alla Locanda dell’Arte benessere, arte, musica, natura, cibo e conoscenza del territorio sono gli ingredienti per un indimenticabile e piacevolissimo soggiorno.

Sono Maria Sormani, sono la “locandiera”, la proprietaria di questo posto che si chiama Locanda dell’Arte perché nasce da un mio amore per quelle che sono le opere d’arte per quelle che sono tutte le attività che comunque coinvolgono l’uomo nella sua capacità interiore di mostrare il meglio.

Sono arrivata a Solonghello, in questo paesino che ha 230 anime dal grande spirito. Abbiamo acquistato la vecchia villa del paese che ha un grande fascino all’interno e l’abbiamo goduta io con i miei figli e con mio marito. Abbiamo vissuto questo posto godendo degli spazi, delle attività anche le più banali che si potessero affrontare qui in campagna, con rispetto per le persone che qui ci vivevano.

E così ci è nata l’idea di ristrutturare il vecchio asilo adiacente alla nostra villa che era abbandonato e che quindi aveva grande bisogno di essere recuperato.

Ne abbiamo fatte quindici camere e siccome io ho questo amore per l’arte, in ogni stanza ci sono opere di artisti: possono essere acquerelli, grafiche o sculture.

Ospitalità alla Locanda dell’Arte

locanda dell'arte

Come viene ospitata la persona qui all’interno? Chiaramente un grande sorriso quando arriva e cerchiamo di farla innamorare del luogo. Per innamoramento voglio dire anche dargli in mano un cestino perché raccolga la sua frutta oppure possa venire con noi nell’orto a raccogliere quelle cose che poi serviranno per preparare le cene o il pranzo che sarà servito, quindi è fare le cose insieme.

Quindi alla Locanda dell’Arte, come dicevo, ci sono camere e una piscina coperta in cui l’ospite si può distendere perché poi c’è tutta la zona wellness con sauna e bagno turco. Poi adiacente alla piscina una grande cantina, che era la vecchia cantina di questa villa, che ospita sia i convegni sia le mostre che io preparo. Mostre che possono aver artisti internazionali oppure avere oggetti particolari che fanno parte di collezioni private o collezioni di amici, conoscenti o giri internazionali e quindi mostrarle all’ospite che arriva.

In locanda ospitavamo le persone soltanto in bed&breakfast offrendo quello che si poteva dare al meglio alla colazione. Però ci siamo accorti che c’era l’esigenza da parte delle persone di poter mangiare qualcosa che magari vedevano nel nostro orto di casa.

Quindi abbiamo cominciato con l’ascoltare le loro esigenze e abbiamo notato che amavano comunque il contatto con la natura e quindi spesso poter arrivare con noi nell’orto con il loro cestino a scegliersi i pomodori, le erbe profumate. Magari con le stesse persone concordiamo un menu, visto che non abbiamo molti posti, si può parlare con la cuoca, con Marta che sta in cucina e decidere quello che si vuole mangiare.

Comunque il concetto principale è che si parte sempre dalle materie prime che si possono trovare o presso di noi o da colleghi o contadini qui vicinissimi che sanno che abbiamo bisogno di cose di prima scelta e quindi sono felici di poterci portare delle cassette di spinaci piccolissimi, di erbe pregiate, dei piccoli piselli, degli asparagi di collina che sono profumatissimi.

Perciò la nostra cucina si basa principalmente sulla stagionalità.

RedazioneEcoturismonline@ecoturismonline.it'

Author: Redazione Ecoturismonline

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto