Mascherina ecologica

mascherina

Sì, viaggiare! Ma in sicurezza e con rispetto per le persone che incontriamo. E siccome non amiamo sprecare e inquinare con la mascherina usa e getta, ci piace la creazione di Kyoko Tsuchihashi. Nata nel paese del Sol Levante, ma da molti anni trapiantata in Italia, Kyoko ha pensato di realizzarle con il tessuto SHIMA-SHIMA ,”strisce” in giapponese, con un comodo sacchetto dove conservarla e proteggerla da contaminazioni, quando si va al ristorante o in luoghi dove non è necessario indossarla.

Il tessuto SHIMA-SHIMA nato 350 anni fa nell’area di Kokura, sull’isola di Kyushu, è un cotone molto robusto usato comunemente per i “hakama” i pantaloni larghi indossati dal samurai e per la “obi” la fascia usata con il kimono. La collezione SHIMA-SHIMA di textile artist Noriko Tsuiki è stata presentata alla Maison & Objet di Parigi, al Milano Fuori Salone e alla Stockholm Design Week.

Una stirata e la Mascherina è sanificata

La tecnica di tessitura di 3 fili di ordito su ciascun filo di trama produce un tessuto fitto molto protettivo. Le strisce colorate sono di tante tonalità, tutte unisex, così la protezione può essere abbinata al vestito o agli accessori come borse o orecchini.

La mascherina è costituita dalla tela SHIMA-SHIMA all’esterno e da un tessuto di cotone bianco leggero all’interno, dopo ogni uso può essere sanificata con il ferro caldo e lavata ogni volta che si desidera. A differenza delle mascherine chirurgiche monouso, che devono essere smaltite come rifiuti dopo un solo utilizzo, la mascherina in tessuto SHIMA-SHIMA può essere lavata e riusata fino ad usura, rispettando così l’ambiente. La mascherina è ideata e realizzata a Milano, è una produzione totalmente artigianale e costa a partire da 15 euro.

Info: [email protected]

Kyoko Tsuchihashi vive e lavora a Milano e ha lavorato per molti anni come marketing and product design per SHIMA-SHIMA, ha studiato all’Accademia di Brera, al Musashino Art University in Tokyo e al Konstfackskolan e al Nyckelviksskolan di Stockholm.

 

RedazioneEcoturismonline@ecoturismonline.it'

Author: Redazione Ecoturismonline

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto