Poggio Pratelli – Toscana

poggio pratelli

Circa trent’anni fa Malò dal Verme, che dalle nebbie padane si recava spesso in Toscana a visitare alcuni amici, trovò un posto che le piacque molto nella campagna a 25 Km a sud di Firenze, e lì si fermò.

Poggio Pratelli, raggiungibile da Poggio alla Croce dopo avere percorso 1,5 Km di strada sterrata, è una casa colonica ristrutturata nel tempo, con due appartamenti indipendenti per gli ospiti, uno per due persone e l’altro per quattro, entrambi con cucina.

La scelta di Malò nella ristrutturazione è stata ecologica: i materiali utilizzati sono locali – legno, cotto – i muri sono imbiancati a calce, pannelli solari e legna sono per l’acqua calda sanitaria e il riscaldamento, l’acqua proviene da un pozzo di proprietà, detersivi ecologici sono a disposizione per la pulizia degli appartamenti…

Nel podere, abbandonato da tempo, Malò scelse di coltivare con il metodo biologico da subito: dal 1999 l’azienda è certificata biologica da BIOS.

La produzione principale del bio agriturismo Poggio Pratelli è quella dell’olio extravergine di oliva, seguita da quella dell’iris o giaggiolo biologico, col quale sono prodotte creme da un laboratorio che ne utilizza il rizoma (radice), le cui proprietà mantengono il giusto livello di idratazione nella pelle.

Le creme sono poi vendute sia agli ospiti sia a un circuito di erboristerie e farmacie della zona.

Anche i prodotti dell’orto sono acquistabili, e diventano gli ingredienti di ricette da sfornare nelle cucine della struttura.

poggio pratelli

Le camminate da fare nei dintorni sono molte: da Poggio Cisterna, raggiungibile in mezz’ora, alla camminata sul crinale dei Monti del Chianti tra Siena e Firenze, dalla visita alle Pievi romaniche del Val d’Arno, ai borghi e castelli del Chianti.

Chi ama la bici, ed è abbastanza allenato, può seguire un’antica strada etrusca sterrata cha scollina tra il Chianti e il Valdarno.

Agli ospiti sono fornite mappe e indicazioni, ma se lo desiderano, possono essere accompagnati, anche in zone più lontane, con la certezza di avere al fianco una valida guida che conosce bene il territorio.

Quando la campagna non richiede la sua assidua presenza, Malò intreccia cesti, e insegna questa preziosa e antica arte agli ospiti che lo richiedono. I suoi cesti, fatti con materiale della zona, hanno come caratteristica il colore grigio dei giovani rami di olivo provenienti dalle potature dell’oliveto.

Agli ospiti che arrivano tardi la sera, è offerta la prima colazione del primo giorno.

poggio pratelli

Chi giunge senza mezzi propri, può avvisare la proprietaria per essere prelevato alla stazione di Poggio alla Croce.

Poggio Pratelli ha una convenzione con il FAI (Fondo Ambiente Italiano) grazie alla quale i soci hanno uno sconto del 10% sul soggiorno.

Il bio agriturismo è aperto tutto l’anno, ma d’inverno si chiede un soggiorno minimo di tre notti con un’attività aggiunta, a scelta tra la camminata con accompagnatore o il corso di cesteria.

Poggio Pratelli

Località Borri 8, Incisa Valdarno FI

Tel. +39 055 8337866

[email protected]

www.poggiopratelli.it

RedazioneEcoturismonline@ecoturismonline.it'

Author: Redazione Ecoturismonline

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto