Trash: un tesoro di riciclo

riciclo

Il riciclo in Italia è un’eccellenza: circa il 70% degli imballaggi nel cassonetto viene riciclato. Nel 2019, anche grazie al supporto del sistema rappresentato da CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) e dai Consorzi di filiera CIAL (per l’alluminio), COMIECO (per carta e cartone), COREPLA (per la plastica), COREVE (per il vetro) e RICREA (per l’acciaio) sono stati riciclati 9 milioni e 560mila tonnellate sui 13 milioni e 655mila immessi al consumo.

E l’importanza del riciclo come via per dare ai rifiuti un nuovo scopo è il messaggio trasmesso dal simpatico cartone animato Trash, totalmente made in Italy, diretto da Luca della Grotta e Francesco Dafano, che ha aperto Alice nella città, la sezione della Festa del Cinema di Roma dedicata alle giovani generazioni.

La storia tratta di un gruppetto di imballaggi che cercano una seconda vita, possibilità che esiste se si raggiunge la misteriosa piramide magica.

Slim è una scatola di cartone che guida la missione: nella realtà, COMIECO garantisce il riciclo della carta e del cartone e assicura ai materiali cellulosici correttamente raccolti e differenziati da ogni cittadino una nuova vita, sotto forme diverse.

Bubbles è una bottiglia di bibita gassata e rappresenta gli imballaggi in plastica che, nel mondo reale, COREPLA raccoglie, ricicla e recupera trasformandoli in nuova risorsa da valorizzare.

Bliss e Jet Sono una bottiglia ed un vasetto di vetro. COREVE, il Consorzio Recupero Vetro si occupa del riciclo del vetro: ogni anno vengono prodotti in Italia circa 10 miliardi di contenitori in vetro riciclato, con proprietà e caratteristiche identiche a quelli realizzati con materie prime.

riciclo

Maltin è la lattina di alluminio. L’Italia è al primo posto per quantità prodotte di alluminio riciclato in Europa: CIAL, Consorzio Nazionale per il Riciclo dell’Alluminio, lavora per garantire il riciclo di lattine, vaschette e scatolette per il cibo, tubetti, bombolette spray, tappi, coperchi e il foglio sottile. Riciclando l’alluminio si risparmia materia ed energia fino al 95%.

Pat è invece un secchiello contenente vernice e fa parte della famiglia degli imballaggi in acciaio come barattoli per pomodori, vegetali o frutta sciroppata, scatolette per prodotti ittici, latte per olio, scatole per caffè e dolci, tappi corona e capsule per bottiglie e vasetti, bombolette spray e fusti. RICREA fa in modo che tornino in acciaieria dove vengono fusi per diventare “riprodotti”, come binari ferroviari, chiodi, bulloni, tondo per cemento armato, telai per biciclette, cancelli in ferro.

Spark è una scatola bambino che all’interno ha un robot. Si è smarrito per caso, e coinvolge Slim e Bubbles in un’avventura che li porterà a cercare il luogo a cui è destinato, un negozio di giocattoli. Trovando il negozio trovano anche la piramide magica…

Che cosa si ottiene dal riciclo

riciclo

Dal riciclo di scatolette per tonno, barattoli per pomodoro e secchielli di vernice si ottengono chiavi inglesi, bulloni, binari ferroviari e telai per biciclette.

Dall’equivalente del riciclo di 130 lattine per bevande di alluminio per bevande si può ottenere un monopattino. 200 scatolette in alluminio danno vita a una lampada da scrivania.

Una scatola avviata a riciclo torna in vita in meno di 2 settimane. Con la carta e il cartone provenienti dalla raccolta differenziata di un intero anno in Italia sarebbe possibile produrre quaderni per tutti gli studenti del mondo.

Da 13 bottiglie di plastica riciclata si ottiene una maglia da calcio. Bastano 2 flaconi in plastica per ottenere un frisbee.

Un vasetto o una bottiglia, avviati correttamente a riciclo, iniziano un viaggio che li condurrà a rinascere, come una nuova bottiglia o un nuovo vasetto di vetro, del tutto identici a com’erano prima della loro nuova vita, all’infinito. Grazie al loro riciclo si risparmia anche tanta energia, quella utile a tenere accese 3 lampadine da 30 WATT per 4 ore.

Trash ha aperto Alice nella città, la sezione della Festa del Cinema di Roma dedicata alle giovani generazioni, Al-One è la casa di produzione e la bella musica che sottolinea costantemente il fluire dl film è di Matteo Buzzanca, con un brano di Raphael Gualazzi. Il film è distribuito da Notorious Pictures.

 

 

 

 

RedazioneEcoturismonline@ecoturismonline.it'

Author: Redazione Ecoturismonline

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto