Uno spettacolo Allavita

allavita

Energia. Ritmo. Divertimento. Fondali che urlano colore, lampi che bucano la scena. Fuoco, acqua, terra e aria, gli elementi primordiali ci sono tutti nello spettacolo Allavita, performance della compagnia canadese del Cirque du Soleil pensata appositamente per l’Expo, senza repliche altrove, che ha debuttato sabato 16 (la prima prevista il venerdì è stata rimandata causa maltempo) con oltre quattromila spettatori. L’entusiasmo generale ne ha già decretato il successo.

I personaggi vengono dalla terra, ma anche dal mondo celeste, metà del cast è italiano compreso il protagonista, Leonardo, impersonato dal ventottenne toscano Giacomo Marcheschi, che riceve in dono dalla nonna un seme simbolo di vita dal quale nasce un amico immaginario, che lo accompagna in un viaggio fantastico tra le culture del mondo legato all’alimentazione.

Cirque du Soleil: ritmo, plasticità, forza

[cincopa AEIAjmsiE8wS]

Cura tutto il Cirque du Soleil, come sempre nella tradizione della compagnia che ha reinventato il circo contemporaneo, dai costumi alla musica, rigorosamente dal vivo, fino ai trucchi, che definiscono i personaggi e che gli stessi attori sono stati addestrati a realizzare.

Poi c’è il ritmo, elemento determinante dello show, a tratti tribale, un crescendo.

Corpi si intrecciano, corpi si tengono senza parere, corpi senza paura. Horror vacui? Non sanno cosa sia.

Uomini-molla che sfidano la forza di gravità salgono pareti verticali con elasticità felina. Clown, giocolieri, ballerini, acrobati, maestri del parkour balzano, si arrampicano sul palco in bicicletta, saltano la corda, ondeggiano su steli di fiori giganti, si elevano, precipitano (chi soffre di vertigini a tratti si copre gli occhi). Tanto addestramento, pura energia, attori allenatissimi con corpi a totale disposizione.

Spettacoli da mercoledì a domenica, fino al 30 agosto, all’Open Air Theatre.

Informazioni e biglietti (necessario anche l’ingresso serale a Expo) sul sito Expo2015.

Il biglietto viene rimborsato (non l’ingresso serale all’Expo) in caso di maltempo o spostato ad altra data.

 

 

FrancescaPiana@ecoturismonline.it'

Author: Francesca Piana

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto