Vignaioli e Sorelle per il vino – Veneto

vino

“Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli” (proverbio del popolo Navajo).

Siamo nella DOC di Breganze, a nord ovest di Vicenza, famosa soprattutto per il Torcolato, vino passito ottenuto da uve di Vespaiola.

Qui c’era una volta, all’inizio del Novecento, una coppia, Giovanni Battista e Giovanna Gottardi, che avevano una campagna a Bassano del Grappa dove coltivavano ortaggi, frutta, viti e ulivi.

Ogni giorno vendevano i loro prodotti direttamente in quello che un tempo si chiamava “magasin”.

Decisero di fondare anche una “frasca”, un punto di ristoro per i viandanti, dove servivano i prodotti della loro azienda e il vino della casa.

Per proseguire la loro opera, negli anni ’60 i discendenti Marcello con Beppa Gottardi trasformarono l’azienda agricola in una tipica trattoria di campagna. Fino a quando, nel 1986, la gestione del ristorante Pulierin, oramai diventato uno dei più noti e apprezzati ristoranti della zona, passò a Mirco e Gloria Gottardi, che pur continuando la tradizione, diedero vita al loro sogno, assecondando la loro passione per il vino e fondando Vignaioli Contrà Soarda.

vino

Vignaioli Contrà Soarda

Acquistarono 12 ettari di terra abbandonata nelle colline bassanesi, sistemarono il terreno e piantarono ulivi e vigne dal 2000 al 2004, il primo anno di vinificazione.

Nel 2011 il legame con la terra portò il ristorante Pulierin Enotavola a migrare verso le colline di San Michele di Bassano, dove tuttora si trova, accanto alla cantina e alle vigne.

Il locale ha una grande vetrata con vista sulla campagna ed è arredato in modo sorprendentemente piacevole, fuori dagli schemi. Qui sono serviti piatti a Km 0: anche speck, salami e bresaola di torello sono di produzione propria, gli animali sono allevati in benessere e alimentati con cereali, fieno e semi di lino per gli Omega 3.

La cantina in bioarchitettura, costruita armonicamente nella collina, permette la trasformazione da uva a vino con facilità e con rispetto per l’ambiente, grazie anche al controllo geotermico della temperatura. La barricaia, che ha ricevuto diversi premi, ricorda alcuni maestri dell’architettura moderna, come Antoni Gaudí ed Eladio Dieste.

vino

Mirco Gottardi

Dal 2016 Vignaioli Contrà Soarda è un’azienda certificata biologica: La nostra filosofia produttiva, certificata biologica, ci spinge non solo a comunicare i nostri luoghi, ma anche a rispettarli. È così che, ogni giorno, ci mettiamo in sintonia con la nostra terra, lavorandola e provando a capire e interpretare i suoi messaggi”.

Il suolo di origine vulcanica, l’influenza del fiume Brenta, le correnti d’aria della Valsugana, la brezza tra le colline sono solo alcuni tra gli elementi che caratterizzano questo territorio.

Vespaiolo, Merlot, Garganega, Marzemino nero, Carmenere: la produzione è di 80/100.000 bottiglie l’anno, 85% delle quali viene esportata in USA, Giappone, Europa, Australia…

I figli, Marcello ed Eleonora, affiancano i genitori con molto entusiasmo: da oltre un secolo questa famiglia si tramanda di generazione in generazione la devozione alla terra, quella che tutti noi dovremmo avere.

Un po’ più in là…

… nella zona più orientale della DOC Breganze, sempre nel comune di Bassano del Grappa, correva il XVI secolo quando una Villa fu commissionata dal conte Angarano al suo amico Andrea Palladio.

vino

Villa Angarano

Il grande architetto iniziò i lavori nel 1556, lasciando incompiuto però il corpo centrale che fu completato tra la fine del Seicento e l’inizio del secolo successivo.

Lo stesso Palladio scrive nei suoi libri: ”È questo un luogo celebre per i preziosi vini, che vi si fanno, e per li frutti che vi vengono, e molto più per la cortesia del padrone”.

Ma la storia del complesso produttivo risale a tempi ancora molto più antichi, addirittura al II secolo d.C.

Il complesso della Villa passa nel tempo attraverso vari proprietari, tra i quali i Gradenigo, senatori della Repubblica di Venezia, che la completarono come la vediamo oggi.

Ai primi dell’Ottocento la Villa arriva alla famiglia dogale veneziana Michiel e poi ai conti Bianchi Michiel: oggi è di proprietà delle cinque sorelle Carla, Giovanna, Anna, Maruzza e Isabella che discendono dalla illustre famiglia.

Villa Angarano, dal 1996 Patrimonio dell’UNESCO, è un’azienda con 50 ettari di terra di cui otto a vigneti, che arrivano alla riva del Brenta: qui si produce Chardonnay, Merlot, Cabernet e Vespaiolo – il vitigno tipico dell’area pedemontana dell’alto vicentino con il suo riferimento a Breganze – per un totale di 30/35 mila bottiglie l’anno. Nel 2016 è finita la conversione in biologico ed è arrivata la certificazione.

Circa cinque anni fa, la Villa delle Donne ha aperto le sue porte: le sorelle accolgono e guidano per una visita in Villa chi è appassionato di architettura palladiana, e organizzano assaggi di vini con i prodotti tipici della terra. Nelle scuderie hanno ricavato una splendida sala per degustazioni, celebrazioni e per la promozione della propria attività.

vino

Sorelle Bianchi Michiel

Nella loro corte le sorelle organizzano più volte l’anno la manifestazione Fatto a mano in Villa Angarano, mercatini d’artigianato di vario genere.

Consapevoli dell’eredità che hanno tra le mani, si impegnano quotidianamente nel coltivare con amore la loro terra, patrimonio acquisito dai loro antenati ma “preso in prestito dai loro figli” e anche a mantenere vivace la comunità nella quale vivono e operano.

Sono atmosfere completamente diverse, quelle che si respirano nelle due aziende, Vignaioli Contrà Soarda e Villa Angarano, per forza di cose: dalla modernissima cantina in bioarchitettura dei primi, con un locale per la ristorazione giovane e dinamico, alla classicità e bellezza mozzafiato e senza tempo della Villa, con le scuderie per la degustazione, che sono un capolavoro di fascino.

Ma i fattori che le accomunano sono tre, fondamentalmente, oltre al territorio sul quale sorgono: la scelta del biologico, il consulente enologo e il valore e la forza della famiglia, la quale porta avanti con passione e rispetto la cura per la terra e per i suoi frutti.

Da visitare entrambe!

Vignaioli Contrà Soarda

Strada Soarda 26, San Michele di Bassano del Grappa VI

Tel. +39 0424 505562

[email protected]

contrasoarda.it

Villa Angarano

Via Contrà Corte S. Eusebio 15, Bassano del Grappa VI

Tel. +39 0424 503086

[email protected]

villaangarano.com/it

 

 

 

 

Author: Maddalena Stendardi

Giornalista, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Mi piace andare lontano, prima di tutto con la mente, proiettando nel futuro idee e progetti, e poi con le mie gambe, che mi permettono di fare parecchia strada, in ogni condizione.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *