VivoVenetia: prove di turismo responsabile

vivovenetia

Vivere Venezia, scoprendone i percorsi alternativi a quelli del turismo di massa, farne un’esperienza davvero arricchente, entrando nelle tradizioni e nella storia di una delle città più belle del mondo: questo è lo scopo di VivoVenetia, un progetto di turismo responsabile e sostenibile, frutto di un’alleanza tra operatori del territorio e visitatori.

VivoVenetia è un portale di booking on line che raccoglie le più belle offerte di attività in Laguna e in tutto il Veneto, dando la possibilità ai partner iscritti, in particolare agli artigiani delle botteghe tipiche, alle imprese e agli artisti locali, di promuovere le proprie iniziative e agli utenti di personalizzare il proprio soggiorno rendendolo davvero indimenticabile.

Sono più di 80 le diverse attività proposte, allo stato attuale: il portale consente a ogni viaggiatore di acquistare direttamente e in tempo reale le proposte turistiche e per il tempo libero a Venezia e in Veneto; contemporaneamente permette ai residenti la possibilità di vivere il territorio riscoprendolo.

VivoVenetia

Tour degustazione vini

Per vivere la vera Venezia si può, ad esempio, entrare in un laboratorio artigianale, imparare a creare le perle di vetro e realizzare con le proprie mani un souvenir originale, o visitare una stamperia di serigrafia artistica. Oppure, partecipare a un corso di voga veneta o passare una giornata di pesca tra gli scenari magnifici di isole e barene. Essere accompagnati nel tipico mercato di Rialto per conoscere i prodotti locali e imparare le ricette della tradizione veneziana. Ma anche partecipare a una caccia al tesoro tra le calli con i propri bambini, o avere accesso ad alcuni dei luoghi più belli ma meno noti della città.

Cécile Rousset, CEO & Founder di VivoVenetia, con un passato nel settore no-profit e della cooperazione internazionale, spiega così la filosofia e le motivazioni del progetto: “Vogliamo proporre un nuovo modello di business vincente in un’ottica di sviluppo territoriale contro “l’effetto Disneyland” del turismo di massa che sta mortificando questa meravigliosa città al punto da farne un modello negativo. Penso ad esempio al Sindaco di Barcellona che ha dichiarato: “Non vogliamo finire come Venezia”.

E aggiunge: “Il nostro obiettivo è eliminare la dicotomia tra visitatore e residente, spostandoci da un concetto di turismo classico a uno pensato per chi vuole vivere un territorio, imparare, crescere, fare esperienza attiva. Sono consapevole che molte realtà imprenditoriali, che sono vere e proprie eccellenze per la creatività e tipicità territoriale, fanno fatica a sopravvivere perché non si promuovono efficacemente, e quindi non riescono a raggiungere il cliente finale. Se non siamo in grado di concludere le vendite, tutti i discorsi per cambiare le cose risultano solo parole al vento. Noi invece intendiamo creare un collegamento diretto tra domanda e offerta proprio grazie alle opportunità del commercio on-line e alla rete internazionale del nostro staff, in modo da rendere visibili al mondo le eccellenze di Venezia e del Veneto”.

VivoVenetia

Inchiostrazione-litho

Sabato 10 e domenica 11 ottobre ci sarà un Open Weekend durante il quale si potranno provare le esperienze selezionate dal portale a prezzi lancio o gratis (qui le attività nel dettaglio: vivovenetia.com) acquistando il coupon on line.

Durante le due giornate si terrà anche un social contest tra coloro che prenderanno parte alle attività: basterà postare una foto relativa alla propria partecipazione su Facebook, Instagram o Twitter con l’hashtag #VivoVenetia. Vince un coupon omaggio per una nuova esperienza chi raccoglierà più ‘like’.

Inoltre, alle ore 19.30 di sabato 10, alla Serra dei Giardini, splendido edificio recentemente restaurato dal Comune di Venezia, si terrà la serata di lancio del progetto (a ingresso libero) accompagnato da musica ed esibizioni artistiche per assaporare la vivacità del tessuto culturale veneziano.

Non ultimo, il progetto è risultato vincitore del bando “Percorsi Creativi 2015” della Camera di Commercio di Venezia.

vivovenetia.com

RedazioneEcoturismonline@ecoturismonline.it'

Author: Redazione Ecoturismonline

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto