Weekend di fine estate tra gli ulivi del Garda

garda

A parte qualche fortunatissimo siamo tutti tornati a casa, le vacanze sono finite. Mare o montagna che fosse, il ricordo dei giorni a oziare e un colorito meno spento del solito è tutto quel che ci resta. Lasciare che l’autunno prenda il posto dell’estate è sempre difficile ma c’è ancora quella coda di bella stagione che val la pena di sfruttare, almeno nel weekend. Se poi si può unire una gita fuori porta all’acquisto di qualche prodotto di eccellenza il ritorno alla quotidianità sarà senz’altro meno duro.

Una proposta arriva dal lago di Garda, un posto stupendo e facilmente raggiungibile, dove l’aria di vacanza si respira benissimo tutto l’anno.

garda

Perché allora non approfittarne nel fine settimana dell’8 e 9 settembre, in occasione di un appuntamento giunto al terzo anno, il WardaGarda, festival dell’olio Garda DOP. Un evento per tutti coloro che vogliono scoprire l’olio e i suoi abbinamenti nella suggestiva e antica Corte Torcolo, sede del Consorzio di Tutela Olio Garda DOP a Cavaion Veronese (Verona).
Nel corso della due giorni di WardaGarda sono in programma un mercatino con prodotti DOP e IGP della regione, degustazioni di olio e dei vini dei consorzi Chiaretto di Bardolino DOC e Garda DOC, cene e ancora showcooking, dal dolce al salato. Una novità di questa edizione è lo stand gastronomico serale con la pizza cotta nel forno a legna abbinata all’olio Garda DOP, ai prodotti DOP e IGP, a vini DOC e birre artigianali. Durante i due giorni saranno presenti il Maestro Macellaio Bruno Bassetto e la sua battuta di carne sorana veneta tagliata al coltello e Manuel Marzari, Maestro di Dolcezze che preparerà un dolce con l’olio Garda DOP.

garda

I momenti del festival continuano con una passeggiata fra gli oliveti, mostre d’arte, musica dal vivo e uno spazio dedicato ai bambini. Un’occasione per conoscere l’olio e per visitare l’Entroterra del Garda attraverso uno dei suoi prodotti simbolo. Durante le due giornate di festival l’appuntamento per l’aperitivo è dalle 18.30 alle 19.30 con “Le espressioni del Garda DOP in cucina”, un buffet di assaggi gastronomici a base di olio Garda DOP accompagnati dal Chiaretto di Bardolino DOC e dallo spumante Garda DOC, mentre alle 19 apriranno gli stand gastronomici.

Sabato 8 settembre alle 12 un aperitivo a cura di Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti ed Alberghi e Abi Professional (Associazione Barmen Italia), mentre alle 16.30 aprirà il mercatino di prodotti DOP e IGP e prenderà il via la degustazione di Chiaretto di Bardolino DOC guidata da AIS Veneto. Alle 17 ci sarà un laboratorio di assaggi dedicato all’olio, a cura del Consorzio tutela Olio Garda DOP mentre alle 18 la degustazione di Spumante Garda DOC, sempre a cura di AIS Veneto.

garda

Domenica si inizia alle 17 con l’apertura del mercatino di prodotti DOP e IGP. Dalle 17 alle 18 è prevista una passeggiata fra gli oliveti a cura del CTG El Preon con partenza e rientro a Corte Torcolo (prenotazione al 3408258834). Alle 17.30 torna invece l’appuntamento con le degustazioni di olio Garda DOP. Quest’anno l’evento ideato per far conoscere al grande pubblico il valore e le caratteristiche dell’olio Garda DOP chiama a raccolta i prodotti DOP, DOC e IGP del Veneto per raccontare il lavoro di tutela per garantire al consumatore l’alta qualità e il rispetto del territorio. Oltre all’olio saranno presenti agli stand del mercatino: Aglio Bianco Polesano DOPCasatella Trevigiana DOPChiaretto di Bardolino DOCSpumante Garda DOCMonte Veronese DOPRadicchio Rosso di Treviso IGPRiso Nano Vialone Veronese IGP.

Insomma, un bel modo per rendere “soft” il rientro scoprendo grandi prodotti da portare sicuramente a casa, vagando per uliveti e passeggiando sulle rive del lago di Garda.

 

 

 

 

Author: Paola Drera

Mi chiamo Paola Drera, milanese di nascita e per residenza ma “nomade” per vocazione. Sono una giornalista freelance che gira l’Italia e il mondo per soddisfare la sete di conoscenza ma soprattutto per la curiosità di scoprire le diverse cucine della Terra. La gastronomia è la mia vera passione; ne scrivo, la sperimento, la rivisito e poi la propongo ai miei ospiti e ai miei lettori. Prediligo le tipicità e i prodotti autentici del territorio - qualunque esso sia - perché come si dice: siamo quel che mangiamo.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto